• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • I (piccoli) difetti dell'iPhone 6S
  • Facebook e le "citazioni" imbarazzanti

Amazon non venderà più Apple Tv e Chromecast

Il colosso del commercio elettronico Amazon avrebbe confermato in via ufficiale che a partire dal 29 ottobre 2015 lo store online del gruppo non metterà più in vendita il connettore per il videostreaming dei contenuti Web Chormecast, prodotto da Mountain View, e Apple Tv, il set-top box della Casa di Cupertino; due articoli che sono stati recentemente aggiornati.

In sostanza Jeff Bezos e soci avrebbero preso questa decisione motivandola con il fatto che entrambi gli articoli ora destinati all'esclusione non sarebbero compatibili con la piattaforma Prime Video che viene messa a disposizione dalla stessa Amazon agli utenti che hanno aderito al servizio in abbonamento denominato "Prime".

Tale iniziativa non dovrebbe coinvolgere anche altri device in grado di rendere visibili i contenuti in streaming, come per esempio le console videoludiche Playstation, di Sony, e Xbox, della Casa di Redmond, o la set-top-box realizzata da Roku; tutti device che dovrebbero essere invece in grado di supportare Prime Video.

Come è noto, anche Seattle è particolarmente interessata al mercato dei contenuti filmati disponibili in Rete, testimoniarlo vi sarebbe il connettore HDMi chiamato Amazon Fire Stick TV che, di fatto, rappresenterebbe un'alternativa al dongle di Big G; la sfida commerciale in vista dello shopping di Natale sarebbe appena stata lanciata.

Amazon deve aver sicuramente fatto i propri calcoli prima di optare per una diaspora di Apple Tv e Chromecast, perché se è vero che non vendere questi ultimi potrebbe portare ad un danno economico per la Mela Morsicata e Google, è anche vero che lo store starebbe in pratica rinunciando alle entrate derivanti dalla vendita dei loro prodotti.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate