• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • iPhone X: problemi al display e per l'audio
  • Assistente Google anche sui tablet

Amazon Prime Video gratis con advertising?

Amazon Prime Video, il servizio per lo streaming offerto dal colosso dell'e-commerce agli abbonati della formula Amazon Prime, è oggi disponibile al costo di quest'ultimo: 19.99 euro per gli utenti italiani e quasi 100 dollari per quelli statunitensi che però hanno a disposizione un maggior numero di servizi. Presto però le cose potrebbero cambiare grazie ad una nuova offerta.

Secondo indiscrezioni l'idea di Jeff Bezos e soci potrebbe essere quella di fornire gratuitamente i contenuti del catalogo di Amazon Prime, la monetizzazione dovrebbe quindi arrivare dagli annunci pubblicitari invece che dagli abbonamenti. In questo modo Prime Video non sarebbe necessariamente legato a Prime.

Si tratta di un modello di business largamente in uso presso le emittenti televisive generaliste, dove le trasmissioni vengono periodicamente interrotte dall'advertising che rappresenta il principale canale di introiti per i broadcaster. Nel caso di Amazon però si prospetterebbero anche delle nuove occasioni di guadagno per gli editori.

Questi ultimi infatti potrebbero partecipare ai profitti generati dall'advertising, Seattle starebbe studiano un apposito sistema di revenue sharing grazie al quale una percentuale degli introiti dovrebbe finire nelle casse dei produttori di contenuti. Un sistema simile a quello utilizzato nei market place per conciliare gli interessi di editori e case madri.

Non parliamo di anticipazioni confermate ufficialmente, ma è noto da tempo quanto Amazon sia intenzionata a puntare su un settore come il video streaming per il quale avrebbe già deciso di destinare investimenti per 5 miliardi di dollari. Un impegno troppo elevato perché Prime Video continui ad essere un semplice "servizio accessorio" di Amazon Prime.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate