• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • iPhone 8: cosa ci aspetta
  • Prima foto reale del Samsung Galaxy 8

Apple: Night Shift anche su Mac

Con la diffusione dei computer anche negli ambienti di lavoro e in quelli domestici, i nostri occhi hanno passato via via sempre più tempo davanti ai monitor, un'abitudine diventata ancora più consueta con la rivoluzione mobile e i display degli smartphone. Diventa quindi sempre più importante salvaguardare un bene prezioso come la vista.

A questo proposito la Casa di Cupertino ha introdotto nel suo sistema operativo mobile iOS, a partire dalla versione 9.3, una funzionalità denominata Night Shift che con l'arrivo delle ore serali tinge di arancione lo schermo di un iPhone in modo da affatticare gli occhi il meno possibile durante la consultazione in condizioni di luminosità limitata.

Tale novità non sarà più limitata ai soli device mobili della Mela Morsicata, Apple ha infatti deciso di portare Night Shift anche sui computer Mac; l'aggiornamento riguarderà innanzitutto macOS Sierra release 10.12.4 e successivamente tutte le prossime versioni del sistema operativo Desktop di Cupertino.

Fino ad oggi, chi desiderava simulare l'azione benefica di Night Shift su un computer Mac era costretto a ricorrere a soluzioni di terze parti, come per esempio l'applicazione f.lux; oggi Night Shift è finalmente entrato in via ufficiale nel canale riservato ai Developer di macOS e presto potrà essere adottato anche dagli utilizzatori come feature integrata.

macOS 10.12.4 dovrebbe uscire dalla fase beta entro le prossime settimane, una volta presente sul sistema dovrebbe offrire le medesime funzionalità della release per iOS, come per esempio la possibilità di impostare un orario preciso in corrispondenza del quale attivare il filtro arancio sullo schermo per la protezione degli occhi.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate