• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Il OnePlus 5T si aggiorna contro il surriscaldamento
  • iPhone: Apple dice basta al notch?

BlackBerry fa causa a Facebook per i brevetti

La compagnia canadese BackBerry avrebbe intentato causa contro Facebook, WhatsApp e Instagram (tutte societÓ facenti capo a Menlo Park) per la violazione di alcuni brevetti legati alle tecnologie per lo scambio di messaggi tramite dispositivi mobili. Al centro della diatriba vi sarebbe BBM (BlackBerry Messenger) sistema di comunicazione in voga ben prima delle applicazioni per la messaggistica istantanea.

Stando a quanto sostenuto dall'accusa, gli sviluppatori di Mark Zuckerberg avrebbero sfruttato diversi aspetti di BBM, a partire dall'interfaccia utente e passando per le feature dedicate alla sicurezza. Non mancherebbero poi riferimenti alla gestione dei tag e al supporto per la crittografia utilizzato per la protezione dei dati.

Sotto accusa anche il sistema delle notifiche che, sempre secondo BlackBerry, sarebbe stato ripreso da BBM in diversi aspetti, compresa la visualizzazione delle icone che indicano agli utenti il numero di segnalazioni ancora da consultare. Ma a questo punto quali potrebbero essere le iniziative del gruppo di Waterloo per far valere le proprie ragioni?

Le ipotesi attualmente sul tavolo sarebbero due: una richiesta di risarcimento, ovviamente miliardaria date le dimensioni del comparto coinvolto, o l'ottenimento di un'ingiunzione da parte del tribunale che imponga a Facebook di non sfruttare pi¨ alcuna tecnologia correlata ai brevetti che ancora oggi tutelano la proprietÓ intellettuale di BBM.

Menlo Park avrebbe giÓ risposto alle accuse chiarendo di essere pronta a difendersi, i suoi portavoce avrebbero poi approfittato dell'occasione per sottolineare quanto il settore della messaggistica online sia popolato da realtÓ che non avendo pi¨ nulla di innovativo da proporre preferiscono ricavare soldi dal lavoro altrui.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate