• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Facebook punta sugli e-sport per attirare i giovani
  • L'orologio di Jeff Bezos durerà 10 mila anni

Boston Dynamics e il robot che apre le porte

Ci sono operazioni che agli esseri umani riescono in modo assolutamente naturale, come per esempio girare una maniglia per aprire una porta. Queste stesse procedure sono (o meglio erano) particolarmente complesse per i robot che per compierle hanno la necessità di essere appositamente progettati e programmati.

Boston Dynamics, azienda leader a livello mondiale nel settore della robotica, ha recentemente superato un nuovo traguardo, costruendo un robot dalle sembianze simili a quelle di un quadrupede che è in grado di muoversi fino alla soglia di una porta, identificarla come tale, individuare la maniglia e aprirsi così la strada verso l'ambiente successivo.

Tale robot prende il nome di SpotMini, esso è stato dotato di un braccio meccanico mobile posizionato nel punto in cui un animale a quattro zampe avrebbe la propria testa. La snodabilità del braccio permette alla macchina di raggiungere facilmente una maniglia e di girarla in modo da ottenere il risultato desiderato.

SpotMini non teme gli ostacoli, per cui riuscirà ad aprire una porta anche se ostacolato da un essere umano. Nel video seguente si può notare come uno dei ricercatori impegnati nel test faccia di tutto per distrarre il robot e impedirgli di arrivare facilmente alla maniglia, tali sforzi sono però risultati inutili e la sperimentazione si è comunque conclusa con successo.

Da segnalare alcune polemiche nate riguardo all'aspetto di SpotMini, giudicato particolarmente inquietante; il robot potrebbe però risultare estremamente utile all'uomo in situazioni di pericolo (si pensi per esempio ad un incendio o ad un terremoto) dove esso avrebbe la possibilità di muoversi agilmente e prestare soccorso.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate