• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Fatturazione a 28 giorni, rincari in vista?
  • YouTube prepara la sfida contro Spotify

Elon Musk: ancora due anni prima della guida autonoma

Le tecnologie per la guida autonoma prevedono 5 diversi livelli dove il quinto è in sostanza quello che consente di produrre driverless car in grado di viaggiare senza alcun intervento da parte di un operatore umano. A parere di Elon Musk, creatore di Tesla Motors, per il raggiungimento di questo obbiettivo saranno necessari almeno altri due anni.

L'imprenditore ha formulato tale previsione nel corso della NIPS, conferenza interamente dedicata alle potenzialità dei sistemi neurali, un evento durante il quale Tesla ha anche annunciato di lavorare su un proprio processore per l'Intelligenza Artificiale. Queste novità non sarebbero state però sufficienti a rassicurare gli investitori.

La delusione può essere spiegata in modo abbastanza semplice per via del fatto che Musk avrebbe sostanzialmente rinviato di un altro biennio il raggiungimento del Level 5; a questo punto l'intero progetto potrebbe perdere di credibilità perché le problematiche che starebbero determinando i ritardi potrebbero essere di carattere tecnico.

Nel 2015, promettendo che tutto sarebbe stato pronto per il 2017, Musk aveva fatto riferimento a vincoli di carattere normativo e le auto in grado di guidarsi da sole sembravano essere ormai dietro l'angolo. Ora invece sembrerebbe che al di là delle legislazioni non ancora mature, anche le tecnologie siano tutt'altro che pronte per la fase di produzione.

Il nuovo chip di Tesla potrebbe determinare un'accelerazione del comparto consentendo un più rapido raggiungimento del Level 5? Ad augurarselo in questo momento sono soprattutto gli acquirenti delle Tesla Model T e Model S ai quali l'upgrade a tale livello è stato offerto come (futuro) optional gratuito per incentivare le vendite.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate