• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Android: Google cancella i backup sui dispotivi inattivi
  • AGCOM sospende le tariffe a 28 giorni

Facebook consentirÓ di "zittire" i contatti fastidiosi

Capita spesso di avere tra i propri contatti di Facebook alcuni utenti particolarmente molesti, persone che magari hanno tante buone qualitÓ e che vorremmo rimanessero nostri "amici" anche sul social network, ma le cui condivisioni possono risultare in alcuni casi fastidiose. Cosa fare per "zittire" questi personaggi senza doverli per forza escludere dalla propria lista di contatti?

Gli sviluppatori del Sito in Blue hanno pensato di creare una funzionalitÓ appositamente concepita per gli iscritti (e non sono pochi) che hanno questo tipo di problema; in futuro sarÓ quindi possibile mettere in "stand-by" un determinato contatto per evitare di visualizzarne i post, senza per questo escluderlo per sempre dalla propria vita sociale online.

Si tratterÓ di una misura temporanea, giusto il tempo di riprendersi dagli effetti negativi dell'ultima sciocchezza pubblicata, chi volesse "silenziare" un altro contatto potrÓ scegliere tra diversi intervalli di tempo: appena 24 ore, una settimana o addirittura un meso nei casi in cui si abbia bisogno di un periodo pi¨ lungo di lontananza dal soggetto in questione.

E' bene sottolineare che tale feature rappresenta un'evoluzione della funzionalitÓ giÓ presente su Facebook con la quale si pu˛ smettere di seguire una persona o una pagina. Essa sarÓ disponibile tramite l'apposito pulsante "Unfollow or Snooze" che potrÓ essere reperito nello stesso men¨ contestuale che consente di nascondere i post.

Per il momento questa novitÓ non Ŕ disponibile per tutti i membri della community, ma soltanto per una ristretta cerchia di utenti selezionati; il fatto che sia in fase di sperimentazione non significa che verrÓ necessariamente introdotta nella piattaforma, ma dato che si tratta di una funzionalitÓ abbastanza semplice Ŕ probabile che essa diventi presto accessibile a tutti.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate