• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Google elegge Prisma come miglior App sul Play Store
  • Apple investe sulla guida autonoma

Facebook sviluppa un algoritmo contro i video violenti

Secondo quanto dichiarato da Joaquin Candela, responsabile della divisione machine learning di Menlo Park, ha reso noto che Facebook starebbe sviluppando una nuova tecnologia basata sull'Intelligenza Artificiale in grado di individuare le immagini violente, disturbanti o in generale offensive pubblicate dagli utenti sul news feed.

Ormai il solo sistema che tradizionalmente prevede di individuare volgarità, contenuti inappropriati, notizie "bufala" e tutto quanto non andrebbe postato grazie alla collaborazione degli utenti non sembrerebbe essere più sufficiente; per quato motivo in futuro il Sito in Blue vorrebbe affidarsi ad un algoritmo quanto più preciso possibile in fase di individuazione.

Fino ad ora la (lenta) procedura di rimozione delle immagini e dei testi contrari alle policy del social network si è basata sull'invio di segnalazioni, queste ultime vengono verificate da uno staff appositamente formato per tale incarico che deve decidere cosa censurare e cosa no. Un sistema oggi troppo macchinoso per una piatatforma che conta oltre 1.7 miliardi di utenti.

La nuova tecnologia dovrebbe essere basata su un algoritmo talmente avanzato da riuscire a rilevare la presenza di contenuti non consentiti anche all'interno dei video trasmessi in Live Streaming, questo permetterebbe un controllo completo su ciò che viene trasmesso anche nei casi dove la censura "a posteriori" non è per forza di cose possibile .

Questo almeno nei propositi dei responsabili di Facebook, perché chiaramente da una soluzione del genere ci si aspetta anche che sia in grado di limitare quanto pù possibile i cosiddetti "falsi positivi", evitando quindi di rimuovere per un errore di valutazione anche quei contenuti che dovrebbero essere perfettamente leciti.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate