• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Facebook rimanda il lancio dei suoi smart speaker
  • Driverless car: Uber si accorda con i famigliari della donna uccisa

Google Play Store: 14 giorni di tempo per i rimborsi

Negli anni il market place Google Play Store è evoluto da semplice catalogo di applicazioni mobile a vera e propria piattaforma per l'eragazione di servizi, in particolare per quanto riguarda il multimedia. Per razionalizzare meglio la distribuzione di questi ultimi l'azienda californiana ha recentemente aggiornato la sua politica relativa ai rimborsi.

Sia chiaro che tali novità non riguardano l'acqusto delle App scaricate, ma i già citati servizi, alcuni dei quali vengono messi a disposizione tramite formule in abbonamento. Il succo della questione riguarda il numero di giorni utili per ottenere un rimborso in seguito ad una richiesta di recesso che diventano ufficialmente 14.

Quest'arco temporale interessa l'utenza italiana e per esteso tutti gli utilizzatori del Vecchio Contnente, le applicazioni e i mobile game mantengono invece la tempistica precedentemente prevista che non supera le 2 ore di tempo successive al completamento dell'acquisto. Le modifiche coinvolgono i soli servizi digitali per l'esigenza di rispettare le normative europee vigenti in materia.

Su tale punto Mountain View sembrerebbe essere stata abbastanza chiara: una volta superati i 14 giorni di tempo disponibili nessuna richiesta di rimborso potrà essere accolta se motivata dal semplice recesso, sarà invece possibile godere di un periodo più lungo nel caso in cui il servizio acquistato presenti dei malfunzionamenti o difetti scoperti successivamente.

Per essere ancora più precisi, nel caso specifico i servizi digitali a cui fanno riferimento le policy del Play Store dovrebbero essere quelli associati alle "funzionalità" (come per esempio lo storage dei propri file sul Cloud di Big G) e non ai contenuti (si pensi allo streaming), per questi ultimi infatti l'unica via possibile dovrebbe essere il non rinnovo della sottoscrizione.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate