• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • AGCOM pensa a sanzioni con TIM e Wind Tre
  • GDPR: gli adempimenti per i comuni

HoweyCoins, false ICO per la sicurezza delle cryptovalute

Dopo il grande successo riscosso dalle cryptovalute in seguito all'enorme apprezzamento del Bitcoin verificatosi alla fine dello scorso anno, il numero di ICO (Initial Coin Offering) basate sul lancio di nuove monete virtuali ha subito una brusca impennata che prosegue ancora oggi. Nello stesso modo però si sono moltiplicate le truffe a danno degli aspiranti investitori.

Per questo motivo la SEC (Securities and Exchange Commission) ha deciso di lanciare un sito Web, HoweyCoins, che mostra a livello pratico i rischi derivanti dalle false ICO. La piattaforma ricostruisce passo passo tutte le tecniche utilizzate dagli utenti malintenzionati per sottrarre denaro a coloro che vengono coinvolti in offerte finalizzate al raggiro.

Le ICO vengono lanciate con lo scopo di raccogliere fondi per finanziare un progetto, andando bene le cose gli investitori riceveranno poi un plusvalore proporzionale all'aumento di prezzo della cryptovaluta presentata. Nel caso delle ICO fasulle, invece, i loro promotori si limitano a raccogliere i soldi e a sparire con la cassa.

HoweyCoins evidenzia quindi tutte le fasi che portano alla perdita di un investimento: dalla comunciazione dell'ICO, attraverso la pubblicazione di landing page fino al ricorso a testimonial prestigiosi, fino al momento del passaggio di denaro, spesso favorito dalla promessa di rendimenti troppo elevati per essere plausibili.

L'intenzione della SEC è quella di sensibilizzare quanti più utenti possibili nei confronti di questo fenomeno, il sito Web sottolinea inoltre quanto sia relativamente facile pianificare una falsa ICO, partendo dall'assunto che la maggior parte delle potenziali "vittime" sono spesso dotate di scarse conoscenze riguardo al mercato delle crytovalute.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate