• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Più Netflix, meno pubblicità per i bambini
  • UE: niente più roaming da giugno 2017

Instagram elimina le mappe fotografiche

Gli sviluppatori di Instagram, social network basato sulle immagini di proprietà di Menlo Park, hanno deciso di eliminare le cosiddette mappe fotografiche dalla loro piattaforma; tali strumenti per la geolocalizzazione consentivano di mostrare in una mappa il luogo in cui vevivano scattate le fotografie condivise dagli utenti.

Questa iniziativa sarebbe dovuta allo scarso utilizzo delle mappe fotografiche da parte degli iscritti, la loro dismissione consentirà al team che si occupa di implementare l'applicazione di concentrarsi su altri aspetti, come per esempio le funzionalità più specificatamente sociali e il supporto ai video che stanno prendendo sempre più piede sul network.

L'opera di eliminazione delle mappe fotografiche è già iniziata attraverso la distribuzione del più recente aggiornamento per l'applicazione mobile di Instagram, almeno inizialmente gli utilizzatori avranno ancora la possibilità di visualizzare le proprie mappe ma non potranno più accedere a quelle che sono state pubblicate dagli altri utenti.

E' comunque un peccato che tale feature non abbia ottenuto il riscontro atteso da parte dei membri della community, si trattava infatti di uno strumento particolarmente utile per i viaggiatori che potevano condividere le immagini riprese durante il loro girovagare per il mondo con in più la possibilità di aggiungere un riferimento geografico.

Instagram è comunque una realtà in piena espansione che non fatica a trovare nuovi iscritti, motivo per il quale i suoi responsabili potrebbero aver già identificato le funzionalità sulle quali concentrare la propria attenzione e i propri investimenti, evidentemente le mappe fotografiche non sono tra queste ultime.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate