• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Apple Watch con batteria nel cinturino
  • Google chiude il sistema di pagamento vocale Hands Free

Microsoft bloccherà le vecchie versioni di Skype

La Casa di Redmond avrebbe deciso di rendere inutilizzabili le versioni più datate del suo client VoIP Skype sia sui sistemi operativi Windows che su quelli per computer Mac; tale iniziativa arriverebbe dopo il recente aggiornamento dell'applicazione finalizzato a migliorarne le performance e ad ottimizzarne l'interfaccia utente.

Il blocco delle vecchie release dovrebbe avere inizio il primo marzo del 2017 e coinvolgere la versione di Skype 7.16 (o rilasci precedenti) su Windows così come la 7.18 (o precedenti) su Mac; a livello pratico gli utilizzatori che ancora adottano queste ultime non riusciranno più a loggarsi e a comunicare con i propri contatti.

E' comunque probabile che le installazioni interessate siano al momento soltanto una piccola percentuale sul totale di quelle attive, Skype 7.16 per Windows venne infatti distribuita nel dicembre del 2015, mentre Skype 7.18 per le piattaforme della Casa di Cupertino fu rilasciata nel mese di febbraio dello scorso anno.

Il consiglio per i pochi utenti che ancora non lo hanno fatto è quindi quello di aggiornare quanto prima Skype all'ultima release disponibile, soprattutto nei casi in cui l'applicazione viene utilizzata per scopi professionali, in questo modo non vi saranno interruzioni nella fruizione del servizio e si potrà continuare a comunicare liberamente.

Gli sviluppatori di Microsoft stanno lavorando da tempo per convertire Skype in una soluzione completamente cloud based, tale operazione potrebbe essere completata soltanto facendo riferimento alle versioni più recenti, motivo per il quale quelle maggiormente datate presto non avranno più alcuna possibilità di funzionare.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate