• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Elon Musk critica Google Clips
  • Amazon si prepara a vendere farmaci

Microsoft: i Surface sono qui per restare

Nei giorni scorsi alcune dichiarazioni effettuate da dirigenti di aziende partner, tra cui Lenovo e Dell, avevano diffuso il sospetto che la Casa di Redmond fosse ormai pronta a dismettere in tutto o in parte il progetto Surface. A poca distanza da tali indiscrezioni sarebbe però giunta una smentita ufficiale della stessa di Microsoft.

L'ipotesi dei manager citati era che il gruppo capitanato da Satya Nadella fosse intenzionato a puntare maggiormente su settori più remunerativi (come per esempio la fornitura di servizi Cloud alle imprese), abbandonando la produzione di hardware. Surface, una volta servito a mostrare le potenzialità del software offerto, non avrebbe più avuto ragione di esistere.

Con un tono quasi indispettio il corporate vice president della divisione device di Microsoft, Panos Panay, avrebbe commentato le notizie circolate come dei semplici "rumors giornalistici" molto lontani dalla verità. La produzione dei Surface non dovrebbe essere quindi bloccata, anche perché si tratterebbe di prodotti utili al miglioramento dei dispostivi creati dai partner.

A tal proposito Panay avrebbe citato il Surface Pen, cioè il pennino ottico concepito per interagire con i display dei Surface, che si sarebbe rivelato determinante per migliorare i pennini di altre aziende. La linea Surface rappresenterebbe quindi un esempio di innovazione e non soltanto una proposta commerciale.

Stando così le cose Microsoft potrebbe continuare a realizzare i dispositivi Surface per mostrare come le sue piattaforme, e quindi Windows 10, così come le sue applicazioni, tra cui per esempio la suite Office 365, possano essere sfruttate ai massimi livelli implementando dell'hardware ottimizzato per il loro utilizzo.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate