• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Elon Musk vuole illuminare l'Australia
  • In arrivo l'iPad Pro da 10.5 pollici?

Primo attacco informatico contro la Nintendo Switch

Nintendo Switch, la nuova console videoludica del colosso giapponese, è in commercio soltanto da qualche settimana, ma un utente malintenzionato avrebbe già identificato e sfruttato una vulnerabilità nel sistema del dispositivo per condurre con successo un attacco informatico contro le protezioni inserite dagli sviluppatori.

Tale falla sarebbe presente nel browser per la navigazione Web in dotazione e riguarderebbe nello specifico il rendering engine WebKit (lo stesso usato da Safari nonché base di quello attualmente implementato per Google Chrome, "Blink"). Da segnalare che tale browser non è accessibile direttamente dagli utenti ma risulta disponibile nel package software della console.

L'attaccante sarebbe rimasto praticamente ignoto, di lui si conoscerebbe soltanto il complicato nome di battaglia: "qwertyoruiop", inoltre egli non avrebbe fornito alcuna informazione tecnica attraverso la quale poter riprodurre la procedura effettuata. Ci si troverebbe comunque di fronte ad un'azione dimostrativa più che ad un tentativo di danneggiare Nintendo Switch e il suo network.

La dinamica dell'attacco è stata ricostruita dagli esperti di LiveOverflow che hanno pubblicato un video in proposito sul loro canale YouTube; gli stessi hanno poi caricato il codice dell'attacco sulla piattaforma GitHub per renderlo disponibile agli interessati; inutile dire che tale sorgente andrà utilizzato con la massima cautela e soltanto se si possiedono le necessarie competenze.

Agli sviluppatori di Nintendo il compito di correggere la vulnerabilità rilevata nel più breve tempo possibile, prima che qualche altro utente malintenzionato possa impiegarla per un attacco realmente dannoso. WebKit sarebbe stato sfruttato anche in passato per condurre azioni malevole, come per esempio una violazione a carico di iOS 9.3.

Commenti
  • Segui Games e Console
Correlate