• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Telegram X anche su Android
  • 20 dollari per lo streaming, non di più

Sky Go abbandona Windows

A partire dal 19 marzo 2018 l’applicazione Sky Go cesserà di funzionare sui dispositivi mobili equipaggiati con sistemi operativi Windows. A comunicarlo sarebbe stata la stessa Sky ricordando che dopo la data fissata l'applicazione per Windows Phone e Windows Tablet non sarà più in grado di supportare i successivi aggiornamenti del servizio.

La conferma ufficiale dell'azienda dovrebbe essere ora visibile anche quando si avvia Sky GO su un qualsiasi device mobile Windows based, in essa verrebbe precisato che in assenza di un'attività periodica di aggiornamento il servizio non potrebbe garantire un livello di qualità tale da soddisfare le esigenze dei clienti, verrà quindi arrestato.

Nessun problema invece per tutti coloro che utilizzano dispositivi dotati di sistemi operativi differenti da quelli della Casa di Redmond, ne consegue che chi volesse continuare a visualizzare i propri programmi preferiti fuori casa dovrà per forza di cose dotarsi di una soluzione equipaggiata con Android o iOS.

Nello specifico sono oggi compatibili con l'applicazione di Sky GO gli iPhone e gli iPad con piattaforma iOS 8 (o versione successiva), gli smartphone e i tablet con sistema operativo Android 4.4 (o release più recente) nonché i Pc e i computer Apple Mac attraverso il collegamento al sito ufficiale dell'emittente premium.

In questi giorni Sky si starebbe rendendo protagonista di diverse iniziative volte al rinnovo del servizio, tra di esse l'intenzione di migrare l'intero sistema dalla parabola ala rete dati, un cambiamento a livello tecnologico che renderebbe l'azienda una concorrente diretta di piattaforme per lo streaming audio/video come Netflix.

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate