• RSSFeed RSS
  • CommentiScrivi un commento
  • Cala il fatturato di Apple
  • Rinviata la distribuzione degli AirPods

Surface Studio: il nuovo all-in-one di Microsoft

Il KeyNote Microsoft del 26 ottobre è stato anche l'occasione per presentare un nuovo nato della famiglia Surface che si presenta soprattutto come un dispositivo indirizzato all'utenza professionale. Parliamo del Surface Studio, dispositivo all-in-one dotato di una scocca in alluminio estremamente sottile da appena 12.5 mm.

Ma veniemo alle specifiche tecniche partendo da uno schermo basato su tecnologia PixelSense con diagonale da 28 pollici, aspect ratio da 3:2 e profondità a 192 ppi; il display supporta ben 13.5 milioni di pixel e garantisce una risoluzione massima pari a 4500×3000 px, oltre il 60% in più di una qualsaisi TV con supporto per il 4K.

Processore quad core Intel Core i5 o i7 di VI generazione e una configurazione che può arrivare fino a 16 GB di memoria RAM a cui aggiungere hard disk ibridi con capacità fino a 2 TB e GPU Nvidia GeForce GTX 965M, con 2 GB di memoria GDDR5, o GeForce GTX 980M con 4 GB sempre GDRR5. Supportati i moduli WiFi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.0 e Xbox Wireless per la connessione.

Webcam Windows Hello da 5 Mpx, 4 porte USB 3.0, card reader SDXC, Mini DisplayPort, jack audio da 3.5 mm, 2 microfoni e altoparlanti stereo Dolby Audio Premium. Inclusi tastiera, mouse e stilo; acquistabile separatamente per 99.99 dollari il Surface Dial, un disco in alluminio con 2 batterie AAA integrate collegabile al Surface Studio attraverso Bluetooth.

La scelta è tra 3 modelli: Intel Core i5 con 8 GB di RAM, hard disk da 1 TB, GPU GeForce GTX 965M (2.999 dollari), Intel Core i7, 16 GB di RAM, hard disk da 1 TB, GPU GeForce GTX 965M (3.499 dollari) e Intel Core i7, 32 GB di RAM, hard disk da 2 TB, GPU GeForce GTX 980M (4.199 dollari). In vendita a partire dal 12 dicembre 2016 (forse anche per l'Italia).

Commenti
  • Segui Touchblog.it
Correlate